1 febbraio 2014

Oceano



Dolce lingua che lambisce
piccole, tonde ginocchia,
ambasceria che porta il sale
di un abisso millenario.
Dove cardi viola,
piantagioni di meduse solari,
dove con pinna d'aereo,
con pelle di grattugia, gli squali
visitano un museo di morte
sotto il castello d'acqua di cristallo.
E il delfino si affaccia dall'onda
con faccia di ragazzo negro
e nelle liquide città del deserto
pascolano i leviatani.

                              Washington D. C., 1948

Czesław Miłosz


1 commento:

Archivio blog

chi sono

La mia foto
Utopia, Italy
Artista sinestetica - ricercatrice di verità