12 dicembre 2019

20 Photos That Are Too Stunning For WordsYunnan, China - photo by © ytimg

11 dicembre 2019

宇宙の始まりから存在したわけでもないものが、
宇宙の終焉まで続くはずがない。必ず変化が訪れる。

                                                      Yoshiki Tanaka


("Le cose che non esistevano dall'inizio dell'universo non possono durare fino alla fine dell'universo.
Ci saranno sempre cambiamenti.")


 
“Crescendo“ - Photo by Dustin LeFevre

10 dicembre 2019

Photo by David Santori | @frenchieyankee

9 dicembre 2019

Pecore goffe
pascolano nel campo -
È quasi inverno.

                                        Maria Cecilia Camozzi


Seal Pup
Seal pup - photo by Keren Su 

8 dicembre 2019

Grand Prize Winner: Face To Face In A River In Borneo, Jayaprakash Joghee Bojan
Face To Face In A River In Borneo - Photo by Jayaprakash Joghee Bojan
 

7 dicembre 2019

Stealthy Eyes, Melissa Stevens
Stealthy Eyes - Photo by Melissa Stevens
 

6 dicembre 2019

“Untitled“ - photo by Matej Zlopasa 

5 dicembre 2019

4 dicembre 2019

Pochi dicono

Ogni giorno lascia in eredità al successivo un sole morente
e ogni notte ne piange un’altra.
Un’estate dopo l’altra viene raccolta insieme alle foglie cadute
e del suo dolore canta il mondo.

E domani moriremo, privati della parola,
e come nel giorno in cui uscimmo ci fermeremo dinnanzi al portale quando chiuderà.
E se il cuore gioirà: ecco, Dio ci ha avvicinati,
si ricrederà e tremerà temendo il sacrilegio.

Ogni giorno offre al successivo un sole ardente,
una notte dopo l’altra riversa stelle,
sulle labbra di pochi solitari¹ si ferma una poesia:
per sette vie ci dividiamo e per una sola facciamo ritorno.² 



Avraham Ben Yitzhak 

(Traduzione di Anna Linda Callow e Cosimo Nicolini Coen)

I. Ricorre qui l’espressione del titolo bodedim: «pochi», ma anche «isolati», «solitari», come in questo caso abbiamo deciso di tradurre rispettandone tutto lo spettro semantico.
2. Scritta tra il 1912 e il 1917 fu pubblicata per la prima volta sul periodico «Ha‘Ogen» nel 1918.



photo by Alexander Wieck @_alexanderwieck

3 dicembre 2019

2 dicembre 2019

1 dicembre 2019

30 novembre 2019

photo by electricblueafternoon

29 novembre 2019

Salmo

Per pochissimi istanti capita che porti
in te l’anima come una goccia di cristallo:
un mondo pieno del suo sole e di sfumature rifratte,
un’orda di visioni e di parole tremanti;
là volgi gli occhi
come alla goccia di cristallo –
e tuttavia quel mondo teme di versarsi
non sopporta di essere riempito
e trema fino ai margini estremi…

ed ecco sei consegnato a tutta l’eternità –


Avraham Ben Yitzhak



Ground Squirrel - photo by Julian Rad

Archivio blog

chi sono

La mia foto
Utopia, Italy
Artista sinestetica - ricercatrice di verità