5 settembre 2008

Quando si ritirano
le acque dal tuo volto
e solo la notte ti vede
alla sua fine,
si interrompono i fischi
e tace la comune delle bestie.
Chi ti ha visto così,
sospeso l’espirare e l’inspirare
delle terre, ritorna
alle piccole case,
accende fuochi, traccia
costellazioni sui fondi del tempo
e aspetta che la morte
diradi dal suo cuore,
di ricordarsi l’ora
fra la notte e la sua fine, in cui appari.


Daniele Piccini



Aino (Kalevala) da UrticaDioica.
Aino (Kalevala) -
foto di UrticaDioica

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog

chi sono

La mia foto
Utopia, Italy
Artista sinestetica - ricercatrice di verità