11 febbraio 2012

Il cuore ciarla con furia:
“Ho un tic nervoso.
Tac-tac-tac. Non discuto…”.
E turbina come una sorgente.
Tra battiti e pause
Il cuore parlava a qualcuno
Confusamente e come con l’alfabeto Morse.
Ma a chi? L’ha già dimenticato…
Batte, quasi fosse una fonte, invano,
Come in coperta battono le ore.
Come un telegrafista dimenticato
In una lontana stazioncina.

Elena Schwartz

 
Young Clown Fish - photo by Thomas Vignaud

4 commenti:

  1. Sembra quasi il dettaglio di un lavoro artistico in vetro di Murano... :-)

    RispondiElimina
  2. Mi ricordano un po' i cetrioli verdi di vetro della mostra che abbiamo fotografato. :-)

    RispondiElimina
  3. ... avannotti "Scalari" in vetro ... probabilmente Murano!

    RispondiElimina
  4. Eh, sono proprio pesciolini veri, nascosti e mimetizzati in un anemone. :-)

    RispondiElimina

Archivio blog

chi sono

La mia foto
Utopia, Italy
Artista sinestetica - ricercatrice di verità