29 aprile 2016

Notturno


(...)

Eccoli qui prossimi a maturare, questi frutti
d'un altra riva. "Sole dell'essere, nascondimi"
– parola del fuggiasco. E dirà chi l'avrà visto
passare: chi fu quest'uomo e quale la sua casa?
Andava solo nel fuoco del giorno delle notti
la porpora a mostrare?... Sole dell'essere, Principe
e Maestro! le opere nostre sono sparse, i compiti
senza onore, le messi senza mietitura: la legatrice
di covoni attende al fondo della sera. Eccoli qui
tinti del nostro sangue, questi frutti di tempestosa
sorte.

Con il suo passo di legatrice di covoni la vita se
ne va, senza odio e senza ricompensa
.

 


Saint-John Perse



Betwen | photo by TomekOrylski | http://ift.tt/1NZGgmU

2 commenti:

  1. Fine information, many thanks essay writers to the author. It is puzzling to me now, but in general, the usefulness and importance is overwhelming. Very much thanks again and best of luck!

    RispondiElimina

Archivio blog

chi sono

La mia foto
Utopia, Italy
Artista sinestetica - ricercatrice di verità