15 settembre 2008

ANIMALISTI A CHIESA ANGLICANA, PREGATE PER GLI ANIMALI (E NON MALTRATTATELI)!

La RSPCA vuole che le parrocchie utilizzino funzioni e cerimonie religiose per richiamare i fedeli ai loro "doveri di carità" nei confronti di tutti gli esseri viventi.

15 settembre 2008 - "Pregate per la salute degli animali": lo chiedono al clero anglicano gli animalisti della Royal Society for Prevention of Cruelty Animals.
La più importante associazione britannica per la protezione degli animali aveva già denunciato in un rapporto a giugno un allarmante aumento del numero degli animali vittime di violenze e ha sollecitato adesso l'intervento della chiesa anglicana.
La RSPCA vuole che le parrocchie utilizzino funzioni e cerimonie religiose per richiamare i fedeli ai loro "doveri di carità" nei confronti di tutti gli esseri viventi.
Un reverendo amico degli animali - Andrew Linzey - ha proposto al clero anglicano di indire il 5 ottobre funzioni religiose dedicate alla tutela delle bestie, anch'esse a pieno titolo "creature di Dio".
"Auspichiamo che i vertici della Chiesa si facciano carico della situazione e richiamino i fedeli alle loro responsabilità nel rapporto con gli animali", ha dichiarato il direttore generale di RSPCA Mark Watts quando ha lanciato l'appello.
La chiesa anglicana non è ostile all'idea di mobilitarsi per problemi specifici e ha deciso ad esempio di porre nei prossimi mesi al centro del culto la difesa dell'ambiente.

(ANSA)

2 commenti:

  1. "Velas do meu pensamento
    aonde me quereis levar?"...!?...

    SALUT!

    RispondiElimina
  2. Mi querida Mc, necesito un poco de ayuda, con una traducción. Tal vez puedas ayudarme ?



    I need to translate this from a northern dialect, Brianza dialect : "quei che vegnen chi a mangià, in uffisi ghe van pu."


    Bacio !

    RispondiElimina

Archivio blog

chi sono

La mia foto
Utopia, Italy
Artista sinestetica - ricercatrice di verità