28 giugno 2016

Riposano i tuoi fianchi puri e l’arco di frecce bagnate
stende nella notte i petali che formano il tuo corpo
che possano le tue gambe d’argilla salire il silenzio e la sua scala chiara
gradino dopo gradino, volando con me nel sogno
allora sento che sali l’albero ombroso che canta nell’ombra.
Buia è la notte del mondo senza di te, mia amata,
e appena distinguo l’origine, appena comprendo la lingua,
con difficoltà decifro le foglie degli eucalipti.


Pablo Neruda


Spaced out | photo by Ahmedsth | http://ift.tt/291WFtp 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog

chi sono

La mia foto
Utopia, Italy
Artista sinestetica - ricercatrice di verità